Presunzione Rifiutabile. Legge 54-2006. I bisogni fondamentali, ascoltarli per corrisponderli

27 giugno 2024 - Ore 21:00 - 23:00
Ascoltare i bisogni fondamentali dei bambini è essenziale per garantire che vengano presi in considerazione nel processo decisionale. I bisogni fondamentali includono la sicurezza, l'amore, l'attenzione, la stabilità e la continuità nelle relazioni con entrambi i genitori.

L’Affidamento Condiviso dei figli (legge 54-2006) è un argomento delicato che richiede una profonda considerazione dei bisogni fondamentali dei bambini coinvolti.

Ascoltare i bisogni fondamentali dei bambini è essenziale per garantire che vengano presi in considerazione nel processo decisionale. I bisogni fondamentali includono la sicurezza, l’amore, l’attenzione, la stabilità e la continuità nelle relazioni con entrambi i genitori. I genitori responsabili, devono essere disposti a mettere da parte eventuali conflitti personali!

L’affidamento condiviso può essere una soluzione appropriata quando entrambi i genitori sono in grado di cooperare e comunicare in modo efficace, creando un ambiente sano e stabile per i loro figli.

Tuttavia, se uno dei genitori non è in grado di garantire un ambiente sicuro, sereno o stabile per i bambini, potrebbe essere necessario prendere in considerazione l’alternativa come l’affidamento esclusivo o condiviso con una maggiore supervisione. 

Naturalmente si dovrà dimostrare inequivocabilmente al Giudice eventuali “incapacità genitoriali segnalate” e quindi esserci una “presunzione rifiutabile” di affidamento condiviso, indice di  circostanze eccezionali che rendono l’affidamento condiviso un danno per i figli.

In ogni caso, il benessere dei bambini dovrebbe essere la priorità assoluta e dovrebbe guidare tutte le decisioni prese riguardo all’affidamento condiviso o esclusivo, senza discriminazioni di genere. Purtroppo, sono frequenti le sentenze che ci segnalano i genitori, emesse dai Giudici, senza gravi motivazioni.

La riforma Cartabia mette a disposizione nuove figure come il Co.Ge. e il Curatore Speciale, oltre alla Consulenza Legale e l’intervento di Mediatori Familiari.

Queste figure possono essere utilizzate per aiutare i genitori a trovare soluzioni che agevolino una migliore gestione soprattutto nel percorso giuridico.

Fai la Tua domanda al Team dei nostri esperti e ti daremo le risposte durante la serata, che sarà coadiuvata da: Avv. Carlo Piazza e Dott.ssa Barbara Camilli, saremo in presenza presso la nostra sede e online tramite il link Zoom https://us06web.zoom.us/j/84765488609?pwd=TPbGQQInSmrsZxL6w3FPFRYNvZg7Vn.1.

Per ulteriori informazioni contattate SOS 3383728423 – email: info@papaemammeseparationlus.org.

Ingresso libero

Giovedì 27 giugno 2024 – ore 21:00 – 23:00 c/o CST NovaraVco, corso F. Cavallotti 9 – 28100 Novara

Seguici sulla pagina: https://www.facebook.com/share/7PDZscA5qmkPZj1v/

#AssociazionePapàeMammeSeparati #NoiCiSiamo #AffidamentoMaterialmenteCondiviso

#RiformaGiustiziaCartabia #OrfaniDiGenitoreVivente

Iscriviti alla nostra newsletter