Perché solo insieme possiamo costruirci un mondo in cui tutti i giovani siano sicuri, forti e apprezzati

Una separazione è sempre di per sé un fallimento, un evento che ci ricorda che nella nostra vita abbiamo valutato in modo errato qualcosa o qualcuno, e la situazione, dolorosa per tutti i componenti della famiglia coinvolta, crea grande disagio in quella che è la vita futura di ognuno.

Forti della nostra esperienza, siamo attivi per dare sostegno a quei genitori e famiglie che si trovano in difficoltà tramite:

Accoglienza
e ascolto

La prima cosa da fare è accogliere la persona che ci contatta e metterla completamente a suo agio

Serate a tema
e conferenze

Ogni quarto giovedì del mese, l’Associazione organizza serate a tema e conferenze, su argomenti specifici

Auto-mutuo
aiuto

Incontri di auto-mutuo aiuto (gruppi di 5-7 persone) con l’assistenza di psicologi e di esperti (tutor)

Mediazione
famigliare

Un accompagnamento, realizzato con l’ausilio di professionisti qualificati, per trovare soluzioni

Psicologia
giuridica

L’unico strumento per definire un profilo sulle relazioni intrafamiliari (nomina CTU-CTP)

Creiamo
reti

La solidarietà tra le associazioni che si occupano dei minori è fondamentale per crescere

Progetti

L’attuale situazione sociale vede una ridefinizione dei ruoli all’interno dell’universo famiglia e una vera rivoluzione sociale rispetto ai concetti tradizionali di famiglia.

Si rendono quindi necessari nuovi modelli di approccio metodologico e sociale ai problemi che questa situazione pone, non si può più pensare a logiche tradizionali, di risoluzione dei conflitti familiari e dell’aiuto a chi ne ha bisogno.

Scopri i nostri progetti:

Notizie ed Eventi

Informati e seguici per non avere sorprese in futuro

Conferenze

La situazione giudiziale nella separazione in Italia e la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) – Panoramica dei diritti violati e proposte di intervento

24 novembre 2022 – Ore 21 – 23
Fino a oggi, la CEDU ha condannato lo stato Italiano per ben 128 casi (su 150-160 in totale). 128 casi sono un’enormità stravolgente per aver Violato i Diritti Umani sulle Relazioni Familiari, previste dall’art.8 della costituzione. Per la Corte Europea dei Diritti Umani “vivere insieme, genitori e figli, è l’elemento fondamentale per la crescita”
L’Italia è il paese che più di tutti ha violato questi Diritti!

Leggi tutto »

Chi può iscriversi all’Associazione?

Possono diventare membri dell’Associazione tutti i genitori che vivono separati dai figli in seguito a separazione, divorzio o altra disposizione di legge, e ogni altra persona, come familiari, figli, nonni, conviventi, professionisti, operatori del settore, e altri, che vogliono informarsi preventivamente, che si riconoscono negli obiettivi dell’Associazione e ne condividono lo Statuto Sociale.

Attraverso l’iscrizione è possibile accedere anche ai contenuti riservati del sito e scaricarli.

L’associazione non ha scopo di lucro

Tutti i proventi delle quote sociali, come pure i proventi da donazioni o manifestazioni che verranno di volta in volta organizzate, serviranno a coprire le spese vive dell’associazione.

Chiedici maggiori informazioni

Compila il form, ti risponderemo il prima possibile.

I nostri partner

Chiedici maggiori informazioni

Se sei un’associazione o un ente pubblico impegnato nel sociale e condividi i nostri principi contattaci